Westworld 2×01 – Analisi e teorie

NOTA BENE: TUTTO CIO’ CHE TROVERETE SCRITTO QUI E’ FRUTTO DI MIE DEDUZIONI.
NON SONO TEORIE DI REDDIT E NEMMENO INFORMAZIONI CERTE, SI TRATTA SOLO DI TEORIE PERSONALI. QUINDI PRENDETELE COME TALI.

banner_spoiler

Westworld è tornato dopo 16 lunghi mesi di attesa e lo fa con una grandissima season premiere. La puntata si apre con la prima serie di enigmi ai quali avremo risposta chissà fra quante puntate: frammenti delle memorie di Bernard di fatti avvenuti tra il disastro del ricevimento e il suo ritrovamento sulla spiaggia. Sembrerebbe che il povero Bernard, combattuto tra l’essere robot e l’essere umano, insieme alle richieste di una crudele Dolores, abbia deciso per la più radicale delle decisioni. Si rivede anche il buon Stubbs, dunque sopravvissuto all’imboscata degli “indiani“, le cui avventure spero vedremo prossimamente tramite flashback. Bernard si unisce ai soldati intenti nel recupero dei visitatori rimasti intrappolati nel parco e all’annientamento delle macchine impazzite.
Veniamo a conoscenza anche della presenza di una memoria interna ai robot (probabilmente installata dalla Delos) che permette di vedere i ricordi di questi ultimi.02

Dolores, ormai fuori controllo, e Teddy (che non sembra troppo convinto di ciò che sta facendo) continuano la loro opera di purificazione, uccidendo chiunque capiti sulla loro strada. Non contenti dell’operato, sfornano una triplice citazione della scena finale de “Il Buono, il Brutto, il Cattivo” e solo Dio sa quanto avrai voluto sentire Tuco dare dei figli di puttana a entrambi.

Il disastro del ricevimento è da poco terminato, le pile di cadaveri sono ammassate una sopra l’altra e il corpo di Ford giace privo di vita sul palco. William, che per comodità chiamerò MiB, è ancora vivo, e riesce a raggiungere la casa dove aveva lasciato armi e cavallo prima di andare al ricevimento. Non senza problemi riesce a mettersi al galoppo, per poi incontrare lungo la strada la versione robotica di Ford da ragazzino. Quest’ultimo lo avverte che se fin ora si è giocato il gioco di Arnold, nel quale per vincere bisognava raggiungere il centro del labirinto, ora lo scopo è quello di uscire e di trovare la porta. Il gioco di Ford è appena iniziato.

“Il gioco inizia dove hai finito e finisce dove hai cominciato.”

Dopodiché MiB fredda il giovane Ford con un colpo di pistola dritto in testa.

03

Bernard e Charlotte, miracolosamente sopravvissuti al disastro del ricevimento, si rifugiano in un bunker sotterraneo di proprietà della Delos, nel quale vengono registrate le esperienze dei visitatori e le informazioni sul loro DNA (non mi è chiara la modalità), grazie all’utilizzo di un paio di Ospiti Drone, ovvero Robot privi di coscienza e composti solamente da “scheletro”, senza alcuna personalizzazione fisica e caratteriale. Mi gioco dieci euro sul fatto che prima o poi anche loro riusciranno a raggiungere il cento del labirinto. Charlotte chiede aiuto dall’esterno, ma questo gli viene negato, poiché non si vuole rischiare di perdere in alcun modo la consegna sulla terraferma di un ospite di vitale importanza che porta con se informazioni molto importanti: l’host in questione è Peter Abernathy e chi si ricorda bene la prima stagione dello show avrà già tratto le sue deduzioni.
Bernard è gravemente danneggiato e, senza farsi vedere da Charlotte, ignara della sua natura robotica, prima setta il proprio autospegnimento (che avverrà in 43 minuti) e poi riesce a localizzare dove si trova Abernathy all’interno del parco. Il fatto che Bernard e Stubbs si uniscano a un gruppo di soldati intenti a sistemare i casini avvenuti nel parco fa intuire che probabilmente il ritrovamento e la consegna di Abernathy avrà un esito positivo.1137540

La story-line di Maeve non mi ha fatto impazzire nella prima stagione e continua a non farlo anche ora. La matrona del bordello di Sweetwater, incazzata e decisa a trovare sua figlia, torna sul luogo del massacro avvenuto durante la sua tentata fuga e qui incontra lo sceneggiatore Lee Sizemore, che si aggrappa al fatto di conoscere a menadito il parco per rimanere in vita e risultare così utile alla causa di Maeve. Ora, a rigor di logica questa linea temporale dovrebbe collocarsi sulla stessa di Bernard e Charlotte, visto che Maeve e amico incontrano un sanguinante Hector intento ad annebbiare i dolori delle ferite riportate nel finale della scorsa stagione, ma la frase di Sizemore <<Ford ha terraformato il parco>> mi fa pensare che invece si collochi nella stessa linea temporale di Bernard e Stubbs, ma quasi sicuramente sono in errore visto l’epilogo della puntata.

01

Il finale è pazzesco. Viene ritrovata una tigre artificiale, probabilmente fuggita da SamuraiWorld, e subito dopo un mare che fino ad allora non era mai esistito (anche qui, Ford ha terraformato il parco?) nel quale galleggiano cadaveri su cadaveri di robot morti affogati.
E qui Bernard spiazza tutti: “Li ho uccisi tutti io” dice, ricollegandosi così ai flashback di inizio puntata. Il come lo scopriremo probabilmente tra parecchi episodi. Domanda per voi: solo a me il robot che viene inquadrato sott’acqua sembra Teddy?
Quindi ricapitoliamo le linee temporali che ho individuato e di cui teorizzo l’esistenza:
– PASSATO REMOTO (subito dopo il ricevimento) : BERNARD E CHARLOTTE – MiB – MAEVE & CO
– PASSATO (che probabilmente si intreccerà con la precedente) : DOLORES E TEDDY
– PRESENTE: BERNARD E I SOLDATI
E voi avete qualche teoria in merito a questa season premiere? Fatemelo sapere con un commento qui sotto!
Inoltre ricordo a tutti l’appuntamento di Mercoledì sera, dalle ore 21.30 sul canale Youtube, con la live di discussione sull’episodio con me e RiccioRob!
Alla prossima!

Follow us:

Sguido

Annunci