Westworld 2×05 – Analisi e Teorie

Questa settimana parliamo di analisi e teorie della puntata 2×05 di Westworld, ambientata per la maggior parte dentro ShogunWorld, il tanto atteso parco a tema Giappone Feudale.
Westworld è una serie del 2016 ideata da Jonathan Nolan e Lisa Joy, la cui trama ruota attorno a un parco a tema west per ricchi, abitato da robot che si comportano come esseri umani.
Nel cast: Evan Rachel Wood, Thandie Newton e Jeffrey Wright.

spoileralert

NOTA BENE: TUTTO CIO’ CHE TROVERETE SCRITTO QUI E’ FRUTTO DI MIE DEDUZIONI.
NON SONO TEORIE DI REDDIT E NEMMENO INFORMAZIONI CERTE, SI TRATTA SOLO DI TEORIE PERSONALI. QUINDI PRENDETELE COME TALI.

Una puntata “anomala”, così la definirei.
Dopo la scoppiettante 2×04, Westworld torna con un episodio che, per certi versi, è addirittura auto conclusivo e ricorda alcuni episodi di Game of Thrones. Seguiamo le vicende di Maeve e compagnia, rapiti da un samurai e dalla sua compagna, i quali non sono altro che gli alter ego “orientali” di Hector e Armistice, e portati all’interno di un piccolo villaggio da depredare.
Ma come ben sappiamo in Westworld tutto è un loop e lo stesso Lee Sizemore conferma che si è permesso di “scopiazzare” alcune storie di Westworld all’interno di ShogunWorld – ah! è online il sito del nuovo parco con la mappa degli spostamenti aggiornata!-explore-bg.pngE quindi, mentre la storia sta rischiando di ripetersi portando a un bagno di sangue, Maeve ferma tutto e riporta la pace.
Come Hector è innamorato di Maeve, il suo doppelganger Musashi – che ricorda tantissimo Yojimbo di Akira Kurosawa – lo è di Akane, controparte della matrona di Sweetwater e madre adottiva di Sakura, alter ego di Clementine. Quindi quando la storyline procede lungo i binari della narrazione scritta da Sizemore, ignaro che la rivolta ha colpito anche Shogunworld, e a un certo punto devia bruscamente verso una soluzione più violenta, lo sgomento non può che essere generale.

giphy9

giphy10

Lo Shogun del luogo ha espressamente richiesto di acquistare Sakura, ma quando Akane decide di ribellarsi a questa decisione, uccidendo l’emissario dello signore della guerra, la situazione degenera. Il gruppo viene attaccato nel bel mezzo della notte: Sakura viene rapita, Musashi, Hector e Armistice creano un diversivo e Maeve con tutti gli altri si danno alla fuga.
Ma durante lo scontro succede qualcosa che non può essere ignorato. Maeve, impossibilitata a impartire ordini vocali agli host nemici, compie qualcosa di straordinario: scopre una “nuova voce” dentro se e induce gli avversari al suicidio solo con la forza del pensiero.
TEORIA: MAEVE SFRUTTA LA CONNESSIONE TRA HOST
Bernard nella prima puntata di questa seconda stagione dice che tutti gli host sono in qualche modo collegati fra loro. Infatti sostiene di poter geolocalizzare Abernathy usando un altro robot.
TEORIA: IL POTERE DI MAEVE E’ FRUTTO DI UNA PROGRAMMAZIONE DI FORD
Stiamo pur sempre parlando di un gioco. Probabile è dunque che Ford abbia seppellito questa capacità nei meandri del codice di Maeve e che abbia lasciato a lei il compito di scoprirlo e di imparare a controllarlo.

giphy11

Che Dolores e Maeve abbiano due concetti di libertà ben diversi è sotto gli occhi di tutti. Mentre la prima predica bene, ma poi quando capisce di essere veramente innamorata di Teddy decide di cancellargli la memoria e di renderlo una macchina da guerra, Maeve lascia ai suoi simili la libertà di scegliere.
E così fa anche in questo episodio.
Dopo essersi recata dallo Shogun insieme a Sizemore – in possesso di una ricetrasmittente – e Akane, per riprendersi Sakura con l’intenzione di farlo senza rischiare la pellaccia, Maeve tenta di convincere la sua controparte nipponica a lasciare tutto e a seguirla, ma di fronte all’amore che Akane prova per Sakura, la matrona di Sweetwater fa un passo indietro e lascia alla geisha la libertà di scegliere.
Lasciamo in sospeso per una attimo ShogunWorld e torniamo a Westworld.
Nel passato Dolores è ormai fuori controllo. Vuole rimettere in sesto il treno di Sweetwater per raggiungere La Mesa e, probabilmente, riprendersi il padre. Un’ipotesi che mi sovviene è che la cosa possa effettivamente andare a buon fine, ma il tutto si potrebbe concludere con l’annegamento degli hosts di cui Bernard si è assunto la colpa sul finire della 2×01.
E proprio di questo vorrei parlare.
Nel presente Karl Strand scopre che 1/3 degli hosts recuperati dal mare non solo non hanno informazioni al loro interno, ma che addirittura sembrano non aver mai contenuto informazioni. Questo è un mistero gigantesco, forse il più grande di questa seconda stagione. Non resta che provare a teorizzare qualcosa.
TEORIA: DOLORES HA RIPULITO TUTTI GLI HOSTS DA CIMA A FONDO
Visto quello che ha fatto a Teddy, perché stupirsene?
TEORIA: FORD HA PROGRAMMATO GLI HOSTS PERCHE’ ALLA MORTE SI AUTO-FORMATTINO
Teoria affascinante, ma che se vera darebbe troppo spazio a Ford: mi sembra strano che tutto ciò che stiamo vedendo in questa stagione è stato già deciso a priori da qualcuno.
TEORIA: QUALCUNO STA METTENDO I BASTONI TRA LE RUOTE ALLA DELOS
E qui si aprono vari scenari.
Ma uno, non so perché, mi intriga un sacco: Elsie Hughes e il vero Bernard (se non conosci la teoria dei multi Bernard clicca qui) stanno contrastando la Delos con tutte le loro forze e hanno sacrificato centinaia di androidi per impedire a Strand e compagnia di raggiungere informazioni importanti. Sono sempre loro gli autori della distruzione de La Culla.how.png

Nel parco a tema Edo, succede il fattaccio.
Lo Shogun uccide Sakura davanti agli occhi di Akane, ma la differenza tra i due è sostanziale: lo Shogun è ignaro del fatto di essere un host e agisce secondo programmazione, Akane no.
La vendetta della geisha è terribile e Maeve, messa in pericolo di vita, controlla mentalmente tutti i soldati dello Shogun e li costringe al suicidio. La puntata si conclude con la matrona di Sweetwater che imbraccia una katana e una domanda mi accompagna fino alla fine dei titoli di coda: è Maeve in grado di controllare mentalmente gli altri host se non si trova in pericolo di vita?

akaneee

Follow us:

Sguido