Il paradosso del trailer di Bumblebee

Da poche ore è online in rete il trailer di Bumblebee, spinoff della serie Transformers, diretto da Travis Knight, già conosciuto al grande pubblico per Coraline – come animatore – e Kubo e la Spada Magica – regista e animatore.

Da bambino adoravo i Transformers, passavo le ore a guardare quei maledetti mezzi di trasporto trasformarsi e diventare dei robottoni pronti a spaccare la faccia a Megatron e ai suoi scagnozzi.
Forse Trasformers era una serie seconda solo ai Power Rangers.
Il paradosso del trailer di Bumblebee può essere spiegato con una semplice frase:
Paradossale è che uno spinoff diretto da un regista che si cimenta per la prima volta in un live action riesca, solo dal trailer, a convincere molto di più che l’intera filmografia di Michael Bay, regista storico del brand e ben più navigato nella direzione di film con attori in carne e ossa.

Bumblebee, che solo dal trailer ricorda tantissimo Spielberg e Blomkamp, soprattutto per l’estetica anni ’80, uscirà nella sale italiane a Dicembre.

Follow us:

Sguido