I 14 migliori film di Natale disponibili su Netflix e Amazon Prime Video

Le feste si avvicinano e non è ancora il 25 dicembre, ma non è mai troppo presto per dedicarsi ai nostri film preferiti a tema natalizio. Ecco a voi una lista dei film di Natale più belli che potete trovare su Netflix e Amazon Prime Video.

Film disponibili su Netflix

Klaus – I segreti del Natale

Quando il padre di Jesper scopre che suo figlio, giovane presuntuoso e viziato, è il peggior studente dell’accademia di posta, decide di dargli un’ultima occasione e lo spedisce a Smeerensburg, un’isola ghiacciata al circolo polare artico. Il suo incarico è di consegnare almeno 6000 lettere nell’arco di un anno. Smeerensburg appare tetra, cupa e triste, così come i suoi abitanti, perennemente in conflitto tra loro.

Jesper cerca invano di convincere gli abitanti di Smeerensburg a scambiarsi delle lettere e nella sua missione si imbatte un giorno in Klaus, un misterioso falegname boscaiolo che vive da solo in una casa piena di giocattoli da lui fabbricati. Da questo incontro nascerà una splendida amicizia e una fruttuosa collaborazione che porterà finalmente la gioia a Smeerensburg.

Avete una strana sensazione? Klaus il giocattolaio vi sembra un personaggio familiare? Dovrete attendere la fine del film, per scoprire il segreto del Natale di Smeerensburg.

Candidato agli Oscar come miglior film d’animazione – premio che si meritava di vincere e che ha ingiustamente perso contro lo strapotere della Walt Disney Pictures -, Klaus è un film delizioso, commovente, magistralmente realizzato e, soprattutto, nuovo. È una ventata d’aria fresca che porta emozione e gioia, un film targato Netflix di cui la piattaforma può andare assolutamente fiera. Non mi stupirei se entrasse a far parte della vostra lista di grandi classici di Natale, perché di certo fa parte della mia. Non vi pentirete di avergli dato una possibilità.


Un cavaliere per Natale

Cole Christopher Frederick Lyons è un cavaliere del XIV secolo in cerca di un’impresa. Brooke è un’insegnante di scienze del XXI secolo, estremamente disillusa riguardo all’amore. Di ritorno da una battuta di caccia, Cole si imbatte in una strega, la quale gli dona un amuleto che gli permetterà di completare la sua impresa: l’amuleto porta Cole nel futuro e lo pone sul cammino di Brooke.

Inizialmente confusa e incredula, più passa il tempo insieme a Cole, più Brooke comincia a credere alla sua storia. Cercando di capire come portare a termine l’impresa per tornare al suo tempo, Cole inizia tuttavia ad affezionarsi a Brooke, la quale scoprirà che il vero amore esiste proprio grazie al suo cavaliere.

È vero, si tratta del classico film d’amore a tema natalizio. Ma fidatevi, quando vi dico che Un cavaliere per Natale ha una marcia in più. Ha una trama piacevole, un buon ritmo e una storia particolare. È emozionante e divertente, un film leggero che si merita certamente un posto nelle vostre case in questo periodo di festa, per ricordarvi che la vita può trovare modi davvero strani e inaspettati per farci giungere al termine delle nostre imprese, che credevamo essere già scritte davanti a noi.


Le 5 leggende

Riemergendo da un lago ghiacciato, Jack Frost scopre di essere diventato invisibile agli occhi delle altre persone, ma anche di avere ottenuto dei poteri magici. 300 anni dopo, al Polo Nord, quartier generale di Nord (un Babbo Natale decisamente moderno) tutto sembra svolgersi normalmente finché il Globo, una grande sfera che mostra ogni bambino che crede nei Guardiani, viene avvolto da una nube nera che assume le sembianze di una figura oscura e maligna, che scompare poco dopo.

Preoccupato, Babbo Natale convoca gli altri Guardiani: il Coniglio Pasquale (Calmoniglio), la Fatina dei denti (Dentolina) e l’Omino del sonno (Sandman). Dopo essersi riuniti, Babbo Natale racconta loro cosa è successo, spiegando che il malvagio Uomo nero, Pitch Black, è tornato. I quattro cominciano a discutere fino all’intervento dell’Uomo nella Luna, un’entità astratta, che comunica loro che devono proclamare un nuovo Guardiano per sconfiggere Pitch: Jack Frost.

Abituato soltanto a scherzare e a giocare con la neve e il ghiaccio, Jack si ritrova nei panni di un Guardiano, cosa che comporta delle responsabilità. Gli ci vorrà del tempo per capire il suo nuovo ruolo, ma alla fine si tratta soltanto di questo: fare di tutto per proteggere i bambini dall’oscurità.

Le 5 leggende è un film della DreamWorks ingiustamente poco conosciuto, essendo in realtà all’altezza dei migliori classici animati della sua stessa casa di produzione (Spirit, La strada per El Dorado, Dragon trainer, solo per fare qualche esempio). I personaggi sono iconici e meravigliosamente realizzati e la storia è davvero unica e interessante. Non c’è miglior momento delle feste natalizie per riportare in auge un film d’animazione che si merita di essere conosciuto da tutti i bambini del mondo.


Il Grinch

Il paese di Chinonsò, abitato dai Nonsochì, adora il Natale e si prepara tutto l’anno per celebrare al meglio questa festività. L’unico che odia il Natale è il Grinch, che abita in cima a un monte insieme al suo cane Max. Per fare qualche dispetto e mettere scompiglio nella cittadina, un giorno il Grinch si infiltra nell’ufficio postale e qui incontra Cindy Chi Lou, una bambina dal cuore grande, che comincia a sospettare che il Grinch non sia davvero così cattivo come vuole far credere. Da questo incontro nasceranno una strana amicizia e una grande avventura, che ha fatto la storia del Natale.

Il Grinch è davvero uno dei film natalizi più famosi di sempre, così come altrettanto amata e iconica è l’interpretazione di Jim Carrey. È una storia divertente ed emozionante, che ci ricorda il vero significato del Natale: esso non risiede nello sfarzo e nei regali a volontà, ma nella gioia e nella gentilezza. Tutti possiamo sentirci un po’ come il Grinch, ma il Natale è quel momento in cui dobbiamo diventare, anche solo per un’ora, come la piccola Cindy Lou.


Love actually

Dieci storie, con protagonisti molto diversi tra loro, ma in qualche modo interconnessi, si intrecciano tra loro e dipingono tutte le sfumature dell’amore, su uno sfondo che ha i colori e i suoni del Natale.

Parliamo di un grandissimo classico tra i film d’amore, apprezzato da chiunque l’abbia visto, persino da coloro ai quali il genere non piace. È un film costruito ad opera d’arte, i cui intrecci si dispiegano davanti ai nostri occhi nei modi più curiosi; soprattutto, è un film che vanta un cast spettacolare, e anche solo per questo motivo imperdibile.

Il Natale raffigurato da Love actually è un Natale emozionante, triste, divertente, insomma, un Natale completo. Questo è un film da vedere in ogni periodo dell’anno, ma quale momento migliore delle feste natalizie per recuperarlo (o guardarlo di nuovo)?


Let it snow

Simile come struttura a Love actually, Let it snow narra le vicende di un gruppo di ragazzi che trascorrono la vigilia di Natale nella città di Laurel, Illinois: le amicizie si stringono e si allentano, gli amori nascono e finiscono, e tutti quanti si ritrovano, infine, alla stessa festa di Natale, dove accadranno cose che nessuno di loro si aspettava.

Let it snow è un film decisamente leggero, ma anche decisamente carino. È piacevole, soprattutto se si vuole passare una serata lontano da pensieri e preoccupazioni, guardando un film di cui fin dall’inizio si sa che ci sarà un lieto fine. Particolarmente interessante è la storyline di Julie Reyes, forse quella che maggiormente ci scalda il cuore nella rappresentazione di un Natale semplice, ma emozionante proprio nella sua semplicità.


Qualcuno salvi il Natale

La sera della Vigilia, Teddy resta da solo con sua sorella Kate, la quale lo convince a riprendere di nascosto l’arrivo di Babbo Natale. Dopo averlo scoperto, i due si intrufolano nella sua slitta, causando un incidente quando Babbo Natale si accorge all’improvviso di loro. Avendo perso sia le renne, che il suo cappello, che i regali, Babbo Natale si farà aiutare da Teddy e Kate a salvare il Natale… chiaramente, non tutto andrà come previsto.

Il Babbo Natale di Kurt Russel vale da solo la visione di questo film. Ma se ciò non bastasse, aggiungo allora che Qualcuno salvi il Natale è un film divertente, con un buon ritmo e una storia curiosa e speciale. Pieno di azione, di sarcasmo e di magia, è un film sia per bambini che per adulti, perfetto per passare una serata in compagnia di un Babbo Natale decisamente alternativo.


Film disponibili su Amazon Prime Video

Dickens: l’uomo che inventò il Natale

Nell’ottobre 1843 Charles Dickens soffre del fallimento dei suoi ultimi tre libri. Rifiutato dai suoi editori, in sei settimane di ardente ispirazione si avvia a scrivere ed autoprodurre un libro che sperava avrebbe tenuto a galla la sua famiglia e rilanciato la sua carriera: il racconto si intitolerà Canto di Natale

Questo film segue il viaggio, chiaramente romanzato, che ha affrontato Charles Dickens nella stesura della sua opera più famosa e natalizia, a detta di molti la storia di Natale più bella di tutti i tempi. Dickens fa i conti con il proprio passato, il proprio presente e il proprio futuro, e ad accompagnarlo ci sarà proprio lui, Scrooge, il vero fantasma di Dickens.

Dickens: l’uomo che inventò il Natale è un film splendido, commovente, emozionante, molto particolare, che racconta una storia che noi tutti conosciamo da un altro punto di vista. Se come me amate il Canto di Natale, non potete perdervi questo film che racconta la storia dell’uomo che ha inventato la fiaba più natalizia che ci sia.


A Christmas Carol

È la vigilia di Natale nella Londra del 1843 e il perfido e avaro Ebenezer Scrooge riceve, durante la notte, la visita di tre spiriti: il fantasma del Natale passato, quello del Natale presente e lo spirito del Natale futuro. Questi gli mostreranno la sua vita e le sue scelte, oltre che il pericolo che corre se continuerà a vivere nell’egoismo. La mattina di Natale, Scrooge si sveglierà come un uomo nuovo, che ha compreso il vero spirito di questa festa.

Lo abbiamo già detto: questa è forse la storia di Natale più bella di sempre. Ci sono state tante versioni cinematografiche della fiaba di Dickens, persino una animata che ha visto nei panni di Scrooge lo zio Paperone della Disney (a proposito, consiglio la visione anche di questa versione simpatica e decisamente piacevole). Ma la più spettacolare di tutte è sicuramente questa del 2009, con Jim Carrey che presta il viso, la voce e le movenze allo scorbutico signor Scrooge.

A Christmas Carol è davvero un film che deve essere visto almeno una volta nella vita, una pietra miliare dell’animazione in generale e del cinema a tema natalizio in particolare. Se già lo conoscevate, è arrivato il momento di riguardarlo, e se non l’avevate ancora visto, be’, correte a recuperarlo!

Devo purtroppo specificare che il film non è disponibile gratis su Amazon Prime Video, ma il prezzo è decisamente basso e questo film vale di certo qualsiasi spesa.


Una poltrona per due

Louis Winthorpe III è un agente di cambio di successo, dai modi e dal carattere fin troppo altezzosi. Billie Ray Valentine è, invece, un senzatetto, insolente e imbroglione. Le vite dei due, completamente agli antipodi, s’incrociano alla vigilia di Natale in seguito a un banale e fortuito scontro in strada: Louis crede di essere aggredito e chiede l’intervento della polizia, che arresta un incredulo Billie Ray.

All’episodio assistono i datori di lavoro di Louis, i fratelli Duke, che cominciano a discutere circa le motivazioni che spingerebbero un individuo verso la criminalità. Per verificare le rispettive tesi, decidono, a fronte di una scommessa, di tentare un esperimento: pongono Billie Ray in una posizione privilegiata, offrendogli un incarico di rilievo nella loro società, e allo stesso tempo fanno in modo che Louis perda tutto ciò che ha ottenuto nella vita.

Si è perso nella nebbia del tempo l’origine della tradizione, da parte della tv italiana, di mandare in onda questo film la sera della vigilia di Natale: tutti gli anni le persone scherzano su questa ricorrenza, ma chissà perché tutti gli anni si finisce sempre per rivedere questo cult del cinema degli anni ‘80. Perché effettivamente di questo si tratta, di un cult: non è soltanto un film natalizio, ma anche un film iconico a 360 gradi, ben fatto, ben recitato, che vede protagoniste tre stelle del cinema di quegli anni (e anche di questi).

Confidiamo nel fatto che verrà riproposto, come sempre, in tv la sera della vigilia, ma se proprio non potete aspettare, lo trovate in streaming su Prime Video (purtroppo non è compreso nell’abbonamento, ma è noleggiabile a un prezzo irrisorio).


Mamma ho perso l’aereo

Kevin McCallister è il figlio più piccolo di una numerosa famiglia in partenza per le vacanze di Natale, una famiglia così caotica che… nessuno si accorge che Kevin non è insieme a loro. Rimasto a casa da solo, scopre di dover difendere la propria dimora da due ladri che la credevano vuota, in attesa che qualcuno si ricordi di lui.

Altro grande cult natalizio, altro film da vedere almeno una volta nella vita. Mamma ho perso l’aereo è unico nel suo genere ed estremamente divertente, oltre che particolarmente natalizio: non disponibile su Amazon Prime Video, purtroppo, è il sequel, ancora più meraviglioso del primo e addirittura commovente, la cui visione è decisamente consigliata, se doveste trovarlo in streaming o incontrarlo in tv.

Purtroppo anche questo film non risulta compreso nell’abbonamento, ma il prezzo per il noleggio è decisamente basso: altrimenti, chissà che non lo riproporranno di nuovo in tv?


Last Christmas

Katarina, aspirante cantante, è un disastro: arriva in ritardo alle audizioni, si alimenta di schifezze ed eccede volentieri nel consumo di alcolici. Per vivere, lavora come elfo in un negozio di Natale nel centro di Londra, combinando più danni che altro. A casa dai genitori ci torna poco, giusto per litigare. Finché non incontra Tom: simpatico e premuroso, Tom si prende cura di lei, spronandola a ritrovare la versione migliore di se stessa.

Last Christmas è una commedia romantica, decisamente inglese e divertente. Emilia Clarke risulta essere il gioiello più splendente di questo film, simpatica ed emozionante, goffa ed estremamente complessa. Accanto a lei, brilla una Emma Thompson che è sia attrice che sceneggiatrice. Abbiamo di nuovo un film piacevole, a tratti commovente, che potrebbe risultare una buona alternativa ai grandi classici natalizi che abbiamo già visto tante volte.

Devo di nuovo specificare che su Amazon Prime Video questo film è soltanto noleggiabile o acquistabile, ma sarei stata scorretta a non inserirlo nella lista soltanto perché non è gratis.


The Polar Express

La sera della vigilia di Natale, un bambino – il cui nome non viene mai rivelato – va a dormire, convinto che sotto l’albero i regali verranno messi dai suoi genitori e non da Babbo Natale, alla cui esistenza non crede affatto. Pochi minuti prima di mezzanotte, sulla strada che costeggia la sua casa giunge un misterioso treno a vapore che sembra apparso dal nulla; il capotreno spiega al bambino che il Polar Express – questo è il nome del treno – conduce i bambini al Polo Nord, permettendo loro di incontrare Babbo Natale. Dopo un primo momento di indecisione, il bambino decide di salire a bordo, dando inizio così all’avventura più straordinaria della sua vita.

Polar Express è un film d’animazione splendido, e non ci sono davvero altre parole con cui descriverlo. Entrato di diritto a far parte della lista di film da guardare ogni anno a Natale, è un film che fa tornare tutti bambini e riempie il cuore di gioia, il film perfetto con cui passare la sera della vigilia di Natale. Anch’esso noleggiabile su Amazon Prime Video – se proprio non volete spendere i soldi per il dvd -, è una spesa che vale sempre la pena di fare.


The nightmare before Christmas

Jack Skeleton vive nel Paese di Halloween insieme a tutti i mostri di questa festività e la loro vita ruota attorno alla preparazione della festa del 31 ottobre; dopo tanti anni, però, Jack si è stancato di Halloween, e un giorno si imbatte in quella che scopre essere la porta d’ingresso di un altro mondo, una città piena di neve, di luci e di gioia: la città di Natale. È davanti a questo nuovo spettacolo, che Jack decide di prendersi la responsabilità di organizzare in prima persona la festa di Natale, ma quando si ha a che fare con i mostri di Halloween, il disastro è scontato.

The nightmare before Christmas è un film davvero iconico, diretto da un regista altrettanto iconico, che è Tim Burton. È inoltre l’unico film al mondo che le persone guardano con piacere sia a Halloween che a Natale, perché in questo risiede la sua dualità. Forse qualcuno di voi lo avrà appena visto, dato che il 31 ottobre non è passato da tanto tempo, ma perché non riguardarlo di nuovo, magari con gli occhi diversi di qualcuno che sta entrando nell’atmosfera natalizia?

È mio dovere specificare, di nuovo, che il film è noleggiabile, ma il prezzo è talmente basso che possiamo perdonare ad Amazon di non avercelo fornito gratuitamente.



Da Cecilia, buona visione e buone feste a tutti!

Follow us: